Ott 16, 2015 - Umbria    No Comments

Il Grifo di Narni e Perugia

Narni e Perugia hanno come stemma il Grifo, una creatura leggendaria, per metà leone (da cui trae la parte inferiore del corpo) e per metà aquila (la parte superiore, quindi la testa, le ali e le zampe anteriori, dotate di artigli). Folte piume formano una specie di criniera che vanno ad incorniciare delle piccole orecchie a punta.

34-sotto lo sguardo vigile del Grifone

Tale simbolo venne adottato dal Comune di Perugia già dal medioevo. Antichi documenti della città citano, tra le cose pregevoli conservate nella cassaforte comunale, “…due ogne di grifo grandi come corna di bove…”. Certo che per avere due unghie così grandi la bestia non era certo innocua! Ma come si venne ad avere questo trofeo? Narra la leggenda che nelle campagne tra Perugia e Narni scorrazzasse un grifone, che oltre ad essere un vero flagello, faceva razzia di animali domestici con grande danno per gli abitanti delle due città.

Perugini e Narnesi misero da parte le ataviche rivalità e si allearono per catturare la bestia. Dopo peripezie e tentativi vani riuscirono nel loro intento e si presero ognuno una parte del grifo come trofeo e monito. Da qui l’origine degli stemmi, quello di Perugia con il Grifo bianco (la pelle) e quello di Narni con il Grifo rosso (il corpo scuoiato).

 

Il Grifo di Narni e Perugiaultima modifica: 2015-10-16T01:35:49+02:00da flashdoc92
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento