Ott 23, 2015 - Emilia Romagna    No Comments

Il Drago di Belverde

Insediatosi all’interno di folte selve poste alla periferia di Rimini, nel sito che gli ha dato il nome, la leggenda del drago di Belverde risale quantomeno al Trecento. Narra le paure della popolazione vicina, fino al momento in cui si è riusciti ad ucciderlo, in modo alquanto originale, grazie all’ispirazione determinante della Vergine Maria.

rimini-centro-storico

Quantunque dell’episodio si siano interessati anche gli storici locali più accreditati, la sua memoria si è venuta quasi perdendo; e il tutto si sarebbe potuto liquidare con poche e magari ironiche righe, se non fosse per l’intrigante presenza delle ossa di tale “drago”, che la devozione popolare aveva gelosamente custodito all’interno della piccola chiesa costruita in onore della Vergine salvatrice. Ossa rimaste visibili fino al settembre 1944, fino a che la furia devastatrice della guerra distrusse l’edificio sacro con tutto quanto in essa contenuto.

 

Il Drago di Belverdeultima modifica: 2015-10-23T00:04:53+02:00da flashdoc92
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento